Orchestra Bailam | Il sito ufficiale

Video

Orchestra Bailam | Taverne, cafè aman e tekès

Viaggio nei locali notturni musicali del medioriente ottomano nei primi ‘900, luoghi d’incontro urbani dove i musicisti, non distanti dagli ambienti della musica classica, cercano un linguaggio più diretto e accessibile ai più.
Istanbul con il suo quartiere popolare di Galata, ma anche altre città come Smirne, Salonicco, Alessandria e Beirut contavano tantissimi locali. Sorseggiando un tè, l’Orchestra Bailam vi farà rivivere l’epoca d’oro delle Taverne, Café aman e Tekes.

Taverne Cafè aman e Tekès, un percorso in musica nei locali d’intrattenimento delle città del Medioriente ottomano tra ‘800 e ‘900. Un viaggio affascinante, ricco di canzoni, immagini, storie e aneddoti.
Mentre alla corte del Sultano e nei monasteri Sufi si coltivavano gli studi della musica colta, nei centri urbani più importanti dell’Impero (come Istanbul, Smirne, Salonicco, Atene, Pireo, Alessandria, Beirut) erano attivi luoghi d’intrattenimento, dove il linguaggio musicale era sofisticato, ma al tempo stesso diretto e accessibile a tutti.
Questi locali si rifacevano all’antico modello del Cafè turco e dei Gazino di Galata famosi per la mescita di alcolici. Locali notturni frequentati spesso anche dagli stessi musicisti colti che non disdegnavano la musica da ballo.

L’Orchestra Bailam propone un viaggio nelle musiche e agli artisti che sono l’ispirazione primaria della propria produzione artistica. Kevser Hanim, Stellakis, Marcos Vamvakaris, Tanbur Cemil Bey, Roza Eskenazy, Vassilis Tsitsanis, sono una parte dei musicisti che l’Orchestra Bailam farà rivivere ricreando l’ambientazione di una Taverna, di un Cafè aman e di una Tekès.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi